Protocollo Https: cos'è e quali le conseguenze per il vostro sito su Google



Da gennaio 2017 c'è un'importante novità nel mondo internet, e, come spesso accade, questa novità arriva direttamente dagli aggiornamenti di Big G (Google).

A partire LUGLIO 2018, utilizzando la nuova versione del Browser Google Chrome
i siti che non avranno il certificato SSL saranno indicati come NON SICURI !


Guardate ad esempio cosa accade nella barra degli indirizzi per un sito non ancora adeguato al nuovo protocollo.


https-non-sicuro

Nel primo caso il cerchietto nero con dentro la “i” afferma che la navigazione non è sicura,
e questo cerchietto nel corso del tempo 
si trasformerà in un triangolo rosso,
con il quale Google allerterà l’utente definendo il sito come rischioso per la navigazione!

triangolo-rosso-pericolo-sito

Al contrario, il lucchetto verde del sito della Banca Bnl certifica un sito Sicuro.



Se non provvederete con questo adeguamento rischierete di perdere visitatori al vostro sito, i quali potrebbero decidere di andarsene dopo aver visto il suddetto messaggio di allarme.


E' comunque un argomento piuttosto tecnico, vi basti sapere per adesso che:

Il protocollo HTTPS è sicuramente al momento assolutamente FONDAMENTALE per i siti con e-commerce, e per chi sul proprio sito ha un'area riservata con meccanismo di login tramite password di autenticazione.

E per tutti gli altri?

Noi consigliamo a tutti i nostri clienti di commissionarci l'adeguamento https per il proprio sito, poichè il futuro va indubbiamente nella direzione dei più moderni standard di sicurezza.

Inoltre, Google ha dichiarato che, oltre a far comparire il famigerato triangolino rosso di allarme sito non sicuro, penalizzerà nel posizionamento i siti che non si saranno adeguati, proprio come sta facendo per i siti NON responsive.

Cos'è un sito Responsive? Ne abbiamo già parlato in questo articolo.


Siamo come sempre a disposizione per tutte le delucidazioni necessarie.

 

Tel 345 3514025 - info@luccartigiani.it 

Articoli